Beni, vidi, vici

Laboratorio gratuito sui beni comuni

In partenza questa settimana un altro laboratorio gratuito, rivolto a giovani tra 15 e 20 anni e possibile grazie al cofinanziamento della commissione europea nell’ambito del progetto “Diversamente: azioni interculturali”, attraverso una serie di incontri e di uscite incentrati sul tema del territorio inteso come “bene comune”, si approfondirà la conoscenza del territorio, delle sue potenzialità e delle sue problematiche.
Dopo una lettura teorica e pratica del territorio e prendendo spunto dalla storia locale, verranno affrontati temi relativi le risorse e le criticità che caratterizzano il nostro ambiente, che sono influenzate e a loro volta influenzano la nostra vita.
L’attività è svolta ed organizzata da Cooperativa Ecotopia e prevede 5 incontri teorici che saranno svolti il venerdì dalle ore 14.00 presso l’Informagiovani di Schio e 4 parti pratiche previste il sabato pomeriggio e avranno una durata massima di 4 ore.

Punto 1 - LA TERRA RACCONTA LA NOSTRA STORIA

teoria (28/2) - scoperta della storia del nostro territorio attraverso immagini e laboratori, dal passato al presente caratterizzato da un forte "consumo" del suolo

pratica (1/3) - visita in zona industriale per osservare l’evoluzione dell’espansione economica e i suoi effetti sul territorio

Punto 2 - LA TERRA FERITA

teoria (14/3) - il concetto di impronta ecologica e la sua applicazione sul nostro territorio: quali sono le ferite del nostro territorio?

pratica (15/3) - visita all’inceneritore ed eventualmente ad un’industria chimica

Punto 3 - LA TERRA CHE SI DONA

teoria (28/3) - materie prime e risorse naturali che hanno segnato la storia dell’alto vicentino (acqua, legna, roccia, argille...)

pratica (29/3) - discesa in bicicletta da Cerbaro a Schio, passando per la zona di lavorazione del caolino e per la Valle dell’Orco.

Punto 4 - LA TERRA GENEROSA

teoria (11/4) - l’agricoltura e i nostri prodotti tipici sono lo specchio del nostro territorio, con le loro eccellenze e difficoltà nel competere con le altre realtà che sottraggono spazio vitale

pratica (12/4) - visita a un’ azienda agricola biologica e ad altre realtà che producono nel rispetto del territorio.

Punto 5 - LA TERRA E’ LA NOSTRA TERRA

teoria (18/4) - si cercherà di tirare le fila degli incontri con una verifica, ma soprattutto attraverso un documento che metterà in luce criticità e necessità del territorio.

Per partecipare è sufficiente compilare il form online.

Per maggiori informazioni clicca qui

Altro in "Webmagazine":

Parigi a modo mio: le joli novembre

Guardare la città da nuove prospettive

Verso il corso di cucina degli avanzi

Il maestro di gastronomia Piergiorgio Casara si racconta

Torna il “Festival Alto Vicentino"

Santorso, ritorna la rassegna cinematografica a tema libero

Esperienze Forti 2013: un bilancio

Conclusa la settima estate di volontariato per i giovani dell’altovicentino

Valori lavori

Il nuovo progetto dell’Informagiovani per il futuro lavorativo dei giovani

Gli Oblivion per Diversamente

Ospiti al Teatro Civico di Schio, hanno lanciato il proprio messaggio ai giovani dell’altovicentino

Indagine sociale al via

Che ricadute ha il progetto Diversamente? Lo studia l’università di Padova

Online il webmagazine

Chiunque può essere redattore

Reazione a catena

Un progetto di partecipazione giovanile, appuntamento il 16 gennaio

Verso i laboratori sui beni comuni

A Santorso si mappa la "democrazia deliberante"

> Vai a "Webmagazine"

Il progetto

Il progetto

Sette azioni, dieci partner, 19 enti e associazioni che lo sostengono, più di 173 mila euro di budget di cui 130 mila cofinanziati dalla Commissione Europea: sono i numeri del (...)

Form di iscrizione

Compila il form per iscriverti comodamente dal tuo computer, smartphone o tablet alle attività che preferisci. (...)


Progetto 2012/FEI/PROG.-102727 Diversamente: azioni interculturali per informazioni e contatti clicca qui
I contenuti del sito sono realizzati dalla Rete per le Politiche Giovanili dell'Altovicentino e sono soggetti a licenza Creative Commons CC BY-NC-SA 2.0 IT.
Sito realizzato da Claudio Calia per conto di Pasubio Tecnologia.