Esperienze Forti 2013: un bilancio

Conclusa la settima estate di volontariato per i giovani dell’altovicentino

Questa iniziativa ormai conosciutissima propone a ragazze e ragazzi dai 15 ai 23 anni di provare un’esperienza di servizio e di cittadinanza attiva in periodo estivo, mettendosi come protagonisti in prima persona nel loro territorio.

Dal 2007 in alcuni Comuni (Malo, Monte di Malo, San Vito di Leguzzano, Schio, Santorso, Torrebelvicino, Valli del Pasubio, Marano Vicentino, Piovene Rocchette) si propone questa sfida, gestita dal Centro Vicentino di Solidarietà CeIS, che raccoglie un crescendo di entusiasmo.

Negli ultimi 2 anni (2012 e 2013) il progetto è stato sostenuto anche dalla regione Veneto all’interno del bando “giovani cittadinanza attiva e volontariato”. Questo ha permesso l’evoluzione delle proposte e l’articolazione dei servizi di volontariato che i ragazzi possono realizzare.

I giovani possono scegliere se andare presso:

  • Asili nido
  • Biblioteche
  • Case di riposo
  • Centri aiuto alla vita
  • Centri estivi
  • Centri per disabilità, per tossicodipendenza
  • Centri per minori
  • Fanti, alpini, protezione civile
  • Formazioni linguistiche
  • Pro loco
  • Scambi culturali
  • Scuole materne

in genere da maggio i giovani possono valutare in quale realtà proporsi, iscrivendosi nel sito di Esperienze Forti e sono seguiti da operatori della struttura che li ospita.

Tramite “Esperienze forti” ai giovani è offerta l’opportunità di fare un’esperienza importante nella propria vita: mettersi a disposizione di altri e offrire il proprio tempo, contribuire allo svolgimento di servizi per la comunità.

I numeri di questa estate:

  • 8 comuni coinvolti
  • 56 enti ospitanti
  • 252 ragazzi coinvolti
  • più di 10.000 ORE DI VOLONTARIATO SVOLTE.

Il 23 ottobre 2013 si è svolto a Schio un seminario sul progetto: una bella occasione per tanti ragazzi per raccontarsi, con il contributo anche di Lemma, bassista dei The Sun.

Altro in "Webmagazine":

Beni, vidi, vici

Laboratorio gratuito sui beni comuni

Parigi a modo mio: le joli novembre

Guardare la città da nuove prospettive

Verso il corso di cucina degli avanzi

Il maestro di gastronomia Piergiorgio Casara si racconta

Torna il “Festival Alto Vicentino"

Santorso, ritorna la rassegna cinematografica a tema libero

Valori lavori

Il nuovo progetto dell’Informagiovani per il futuro lavorativo dei giovani

Gli Oblivion per Diversamente

Ospiti al Teatro Civico di Schio, hanno lanciato il proprio messaggio ai giovani dell’altovicentino

Indagine sociale al via

Che ricadute ha il progetto Diversamente? Lo studia l’università di Padova

Online il webmagazine

Chiunque può essere redattore

Reazione a catena

Un progetto di partecipazione giovanile, appuntamento il 16 gennaio

Verso i laboratori sui beni comuni

A Santorso si mappa la "democrazia deliberante"

> Vai a "Webmagazine"

Il progetto

Il progetto

Sette azioni, dieci partner, 19 enti e associazioni che lo sostengono, più di 173 mila euro di budget di cui 130 mila cofinanziati dalla Commissione Europea: sono i numeri del (...)

Form di iscrizione

Compila il form per iscriverti comodamente dal tuo computer, smartphone o tablet alle attività che preferisci. (...)


Progetto 2012/FEI/PROG.-102727 Diversamente: azioni interculturali per informazioni e contatti clicca qui
I contenuti del sito sono realizzati dalla Rete per le Politiche Giovanili dell'Altovicentino e sono soggetti a licenza Creative Commons CC BY-NC-SA 2.0 IT.
Sito realizzato da Claudio Calia per conto di Pasubio Tecnologia.