Scuola dei Beni Comuni

Aperte le iscrizioni

Sono aperte le iscrizioni alla seconda edizione della Scuola dei Beni Comuni, promossa dall’amministrazione comunale di Santorso in collaborazione con associazioni e gruppi dell’altovicentino. Quest’anno i workshop si terranno il 29 marzo e il 12 aprile presso la Casa del Custode di Villa Rossi. Saranno approfonditi i temi del turismo sostenibile, dell’economia solidale, e della democrazia deliberante. I posti disponibili sono 50, le iscrizioni avvengono online.

Si inizia sabato 29 marzo 2014 con la giornata di approfondimento “Prepariamo lo zaino: idee e strumenti per un trekking di ricerca territoriale sull’economia solidale”. Il programma prevede alle 9.00 le relazioni di alcune realtà che già sperimentano turismo sostenibile e distretti di economia solidale; a seguire una tavola rotonda di approfondimento, mentre nel pomeriggio sono in programma tre laboratori progettuali.

Maggiori info sul workshop? Clicca qui!

Il secondo workshop, invece, è in programma sabato 12 aprile 2014 e metterà sotto la lente d’ingrandimento il tema della democrazia deliberante. In mattinata sono previsti gli interventi di Gianfranco Bettin (assessore all’ambiente e alla città sostenibile Comune di Venezia) e Valter Bonan
 (assessore ai beni comuni Comune di Feltre). A seguire, tavola rotonda e laboratori progettuali.

Maggiori info sul workshop? clicca qui!

Le quote d’iscrizione sono variabili e comprendono il pranzo: 15 euro per entrambi i workshop, 10 euro per partecipare ad una sola giornata, 5 euro per disoccupati e studenti. Per maggiori informazioni consultare il sito web scuoladeibenicomuni.wordpress.com

Altro in "Webmagazine":

Beni, vidi, vici

Laboratorio gratuito sui beni comuni

Parigi a modo mio: le joli novembre

Guardare la città da nuove prospettive

Verso il corso di cucina degli avanzi

Il maestro di gastronomia Piergiorgio Casara si racconta

Torna il “Festival Alto Vicentino"

Santorso, ritorna la rassegna cinematografica a tema libero

Esperienze Forti 2013: un bilancio

Conclusa la settima estate di volontariato per i giovani dell’altovicentino

Valori lavori

Il nuovo progetto dell’Informagiovani per il futuro lavorativo dei giovani

Gli Oblivion per Diversamente

Ospiti al Teatro Civico di Schio, hanno lanciato il proprio messaggio ai giovani dell’altovicentino

Indagine sociale al via

Che ricadute ha il progetto Diversamente? Lo studia l’università di Padova

Online il webmagazine

Chiunque può essere redattore

Reazione a catena

Un progetto di partecipazione giovanile, appuntamento il 16 gennaio

> Vai a "Webmagazine"

Il progetto

Il progetto

Sette azioni, dieci partner, 19 enti e associazioni che lo sostengono, più di 173 mila euro di budget di cui 130 mila cofinanziati dalla Commissione Europea: sono i numeri del (...)

Form di iscrizione

Compila il form per iscriverti comodamente dal tuo computer, smartphone o tablet alle attività che preferisci. (...)


Progetto 2012/FEI/PROG.-102727 Diversamente: azioni interculturali per informazioni e contatti clicca qui
I contenuti del sito sono realizzati dalla Rete per le Politiche Giovanili dell'Altovicentino e sono soggetti a licenza Creative Commons CC BY-NC-SA 2.0 IT.
Sito realizzato da Claudio Calia per conto di Pasubio Tecnologia.