Soundoors Recording Studio

Inaugurato lo studio di registrazione

Slider

E’ stato inaugurato ieri sera il nuovo studio di registrazione musicale di Santorso, il "Soundoors Recording Studio". Da oggi, dunque, le band dell’Altovicentino potranno registrare i propri pezzi e produrre i propri cd.

Il Soundoors Recording Studio è uno studio di registrazione musicale realizzato dall’associazione Soundoors, con il finanziamento e la collaborazione del Comune di Santorso e il cofinanziamento di Regione Veneto, all’interno della Sala musicale insonorizzata di Santorso ed è gestito dai volontari dell’associazione.

«Siamo felici di proporre questa nuova opportunità ai musicisti del territorio - ha commentato il presidente dell’associazione Nicola Battistella - e di sottolineare l’insolita natura di questo spazio musicale, realizzato in un luogo pubblico - il Centro Culturale di Santorso - e con la collaborazione e il sostegno dell’amministrazione comunale, e gestito da un’associazione di giovani del territorio».

Lo studio è fornito di tutti gli strumenti hardware, software e di backline per registrare e processare i segnali audio, ed è in continua espansione. Lo staff di Soundoors non è specializzato solo nell’ambito tecnico della ripresa del suono e dell’audio processing, ma è formato da persone ampiamente creative ed aperte, che conoscono bene la teoria musicale, sanno suonare un po’ tutti gli strumenti e seguono questo progetto con grande passione. Tutto questo rende Soundoors Recording Studio un ambiente amichevole ed accogliente, oltre che professionale.

«Questo progetto - ha ricordato il consigliere delegato alle politiche giovanili Alessandro Zaffonato - ha ormai radici profonde e nasce dall’incontro tra i giovani e il Municipio. Sei anni fa, alcuni ragazzi hanno chiesto al Comune uno spazio per suonare; l’amministrazione gli ha proposto di costruire un progetto, insieme. E’ nata la sala musicale insonorizzata di Santorso. I risultati, ora, sono sotto gli occhi di tutti».

Per l’accesso alla sala musicale sono in vigore le seguenti tariffe: 3 euro/ora per l’accesso di ciascuna band al box musicale; 5 euro/ora per accesso di ciascuna band al box musicale + uso apparecchiature di registrazione. Fino al 30 aprile 2015, la registrazione delle prime due canzoni di ciascuna band è gratuita.

Altro in "Webmagazine":

Beni, vidi, vici

Laboratorio gratuito sui beni comuni

Parigi a modo mio: le joli novembre

Guardare la città da nuove prospettive

Verso il corso di cucina degli avanzi

Il maestro di gastronomia Piergiorgio Casara si racconta

Torna il “Festival Alto Vicentino"

Santorso, ritorna la rassegna cinematografica a tema libero

Esperienze Forti 2013: un bilancio

Conclusa la settima estate di volontariato per i giovani dell’altovicentino

Valori lavori

Il nuovo progetto dell’Informagiovani per il futuro lavorativo dei giovani

Gli Oblivion per Diversamente

Ospiti al Teatro Civico di Schio, hanno lanciato il proprio messaggio ai giovani dell’altovicentino

Indagine sociale al via

Che ricadute ha il progetto Diversamente? Lo studia l’università di Padova

Online il webmagazine

Chiunque può essere redattore

Reazione a catena

Un progetto di partecipazione giovanile, appuntamento il 16 gennaio

> Vai a "Webmagazine"

Il progetto

Il progetto

Sette azioni, dieci partner, 19 enti e associazioni che lo sostengono, più di 173 mila euro di budget di cui 130 mila cofinanziati dalla Commissione Europea: sono i numeri del (...)

Form di iscrizione

Compila il form per iscriverti comodamente dal tuo computer, smartphone o tablet alle attività che preferisci. (...)


Progetto 2012/FEI/PROG.-102727 Diversamente: azioni interculturali per informazioni e contatti clicca qui
I contenuti del sito sono realizzati dalla Rete per le Politiche Giovanili dell'Altovicentino e sono soggetti a licenza Creative Commons CC BY-NC-SA 2.0 IT.
Sito realizzato da Claudio Calia per conto di Pasubio Tecnologia.