Studenti: “La scuola è anche nostra”

Un pomeriggio di Esperienze Fortemente Interculturali

Questo è stato il pensiero che ha portato degli studenti del Liceo delle Scienze Umane A. Martini di Schio a prendere in mano scope e stracci per dare una pulizia alla scuola aiutando così il personale A.T.A.
Questo è quello che è successo venerdì 11 aprile 2014 al Liceo Martini.
Tra risate, qualche scherzo, musica e momenti di serietà, gli studenti hanno deciso di collaborare tra di loro.
È stata per tutti un’esperienza molto importante. Spesso, infatti, il personale A.T.A si “lamenta” di trovare aule parecchio sporche alla fine della giornata scolastica. Far entrare gli studenti nelle aule e pulire laddove i loro compagni o loro stessi avevano sporcato, li ha portati a capire quanto a volte si sia irrispettosi nei confronti di quello che ci circonda. Molti di loro hanno infatti affermato che, da quel giorno in poi, sarebbero stati più attenti e non avrebbero più lasciato carte in giro per l’aula “Perché tanto poi qualcuno pulisce” . È infatti un difetto che molti studenti tendono ad avere, ma metterli davanti all’evidenza e farli prendere carico delle loro responsabilità, li porta sicuramente a diventare più responsabili nei confronti delle loro azioni e più rispettosi degli spazi condivisi.
Alla fine di tutto si è concluso con un buffet.
Una giornata di fatica ma anche di allegria, che sicuramente tutti gli studenti si porteranno dentro per il resto della vita.

di Alice Zilio

Altro in "Webmagazine":

Beni, vidi, vici

Laboratorio gratuito sui beni comuni

Parigi a modo mio: le joli novembre

Guardare la città da nuove prospettive

Verso il corso di cucina degli avanzi

Il maestro di gastronomia Piergiorgio Casara si racconta

Torna il “Festival Alto Vicentino"

Santorso, ritorna la rassegna cinematografica a tema libero

Esperienze Forti 2013: un bilancio

Conclusa la settima estate di volontariato per i giovani dell’altovicentino

Valori lavori

Il nuovo progetto dell’Informagiovani per il futuro lavorativo dei giovani

Gli Oblivion per Diversamente

Ospiti al Teatro Civico di Schio, hanno lanciato il proprio messaggio ai giovani dell’altovicentino

Indagine sociale al via

Che ricadute ha il progetto Diversamente? Lo studia l’università di Padova

Online il webmagazine

Chiunque può essere redattore

Reazione a catena

Un progetto di partecipazione giovanile, appuntamento il 16 gennaio

> Vai a "Webmagazine"

Il progetto

Il progetto

Sette azioni, dieci partner, 19 enti e associazioni che lo sostengono, più di 173 mila euro di budget di cui 130 mila cofinanziati dalla Commissione Europea: sono i numeri del (...)

Form di iscrizione

Compila il form per iscriverti comodamente dal tuo computer, smartphone o tablet alle attività che preferisci. (...)


Progetto 2012/FEI/PROG.-102727 Diversamente: azioni interculturali per informazioni e contatti clicca qui
I contenuti del sito sono realizzati dalla Rete per le Politiche Giovanili dell'Altovicentino e sono soggetti a licenza Creative Commons CC BY-NC-SA 2.0 IT.
Sito realizzato da Claudio Calia per conto di Pasubio Tecnologia.