Verso i laboratori sui beni comuni

A Santorso si mappa la "democrazia deliberante"

santorso

Mentr il #progettoDiversamente si prepara ad affrontare i laboratori sui beni comuni (in programma da febbraio 2014), a Santorso è partito il percorso verso la seconda edizione della Scuola dei Beni Comuni.

Cos’è la Scuola dei Beni Comuni?
E’ un insieme di workshop, seminari, approfondimenti, discussioni e laboratori con l’obiettivo di costruire insieme strumenti concreti per la pratica dei beni comuni. L’iniziativa, proposta dal Comune di Santorso, è organizzata con la partecipazione attiva di cittadini e associazioni del territorio. La prima edizione si è svolta la scorsa primavera e, alla luce del suo successo, si è deciso di proseguire e di calendarizzare una seconda edizione.

I partecipanti hanno deciso, nei primi due incontri, che uno dei temi fondamentali intorno ai quali dovrà concretizzarsi la discussione è quello della "demcorazia deliberante", ovvero dei nuovi strumenti di partecipazione da inventare e costruire per far si che i cittadini possano davvero essere protagonisti di alcune decisioni che riguardano il territorio che vivono e la propria vita quotidiana.

Da qui l’idea di mappare le esperienze interessanti di democrazia diretta già sperimentati in altri luoghi. Per farlo è stata aperta una mappa online sulla quale chinque può segnalare le esperienze che ritiene interessanti. Una discussione che, evidentemente, non riguarda solo gli adulti, ma anche le nuove generazioni. E che, nel suo guardare a cosa accade in giro per il mondo, tocca anche i temi dell’interculturalità e della conoscenza delle consuetudini e delle esperienze di altri Paesi.

Di seguito la mappa su cui potete: non perdete l’occasione di partecipare!

Altro in "Webmagazine":

Beni, vidi, vici

Laboratorio gratuito sui beni comuni

Parigi a modo mio: le joli novembre

Guardare la città da nuove prospettive

Verso il corso di cucina degli avanzi

Il maestro di gastronomia Piergiorgio Casara si racconta

Torna il “Festival Alto Vicentino"

Santorso, ritorna la rassegna cinematografica a tema libero

Esperienze Forti 2013: un bilancio

Conclusa la settima estate di volontariato per i giovani dell’altovicentino

Valori lavori

Il nuovo progetto dell’Informagiovani per il futuro lavorativo dei giovani

Gli Oblivion per Diversamente

Ospiti al Teatro Civico di Schio, hanno lanciato il proprio messaggio ai giovani dell’altovicentino

Indagine sociale al via

Che ricadute ha il progetto Diversamente? Lo studia l’università di Padova

Online il webmagazine

Chiunque può essere redattore

Reazione a catena

Un progetto di partecipazione giovanile, appuntamento il 16 gennaio

> Vai a "Webmagazine"

Il progetto

Il progetto

Sette azioni, dieci partner, 19 enti e associazioni che lo sostengono, più di 173 mila euro di budget di cui 130 mila cofinanziati dalla Commissione Europea: sono i numeri del (...)

Form di iscrizione

Compila il form per iscriverti comodamente dal tuo computer, smartphone o tablet alle attività che preferisci. (...)


Progetto 2012/FEI/PROG.-102727 Diversamente: azioni interculturali per informazioni e contatti clicca qui
I contenuti del sito sono realizzati dalla Rete per le Politiche Giovanili dell'Altovicentino e sono soggetti a licenza Creative Commons CC BY-NC-SA 2.0 IT.
Sito realizzato da Claudio Calia per conto di Pasubio Tecnologia.